1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
RRn
 
PER SAPERNE DI PIU'
AREE TEMATICHE
ARCHIVI
SERVIZI
 

Contenuto della pagina

GAL Carso LAS Kras

Logo GAL Carso LAS Kras

GAL Carso-LAS Kras
Indirizzo: Loc. Sistiana, 54d
Città: Duino Aurisina (TS) cap: 34011
tel: 333/2736557
email: francfabec@yahoo.it
contatto: Dr. Franc Fabec (presidente GAL)

 
 
 

Il Gruppo di Azione Locale

Il GAL, è una Società consortile a responsabilità limitata. La base sociale è attualmente composta da 11 soci, portatori di interessi collettivi, in rappresentanza delle principali componenti istituzionali, economiche e sociali del territorio.
La struttura decisionale del GAL è così articolata: assemblea dei soci (2 pubblici e 9 privati); consiglio di amministrazione composto da 3 membri.
La struttura tecnica del GAL è composta da : area coordinazione/animazione e area gestione amministrativo-finanziaria.

Il territorio

Regione Friuli Venezia Giulia
Popolazione 79.642 ab.
Superficie 230,0 km2
Densità 346 ab./km2
Province interessate Gorizia, Trieste
Comuni Doberdo' Del Lago, Duino-Aurisina, Fogliano Redipuglia, Monfalcone, Monrupino, Muggia, Ronchi dei Legionari, Sagrado, San Dorligo della Valle, Savogna D'Isonzo, Sgonico, Trieste.

L'area di intervento del GAL è un altopiano calcareo che comprende il Carso Triestino (altopiano mosso da colline e ricco di vegetazione che si innalza dalla costa del golfo di Trieste) e il Carso Isontino (che si differenzia da quello Triestino per la maggiore vicinanza al sistema alpino e al fiume Isonzo). In gran parte dell'area, le condizioni morfologiche, pedologiche e climatiche consentono solo
un'agricoltura di tipo estensivo, basata principalmente sul pascolo e su poche altre colture.

 
 

Specificità

● presenza di un'area protetta: Parco Naturale del Carso;
● la Landa carsica è un elemento peculiare del paesaggio e di singolare bellezza grazie ai vasti sistemi di grotte ricche di grandi e piccole cavità e di cunicoli sotterranei.

 

Il Piano di Sviluppo Locale

Il PSL si propone di implementare un modello di governance in grado di promuovereuno sviluppo integrato delle diverse realtà economiche, sociali e culturali presenti nonché di sviluppare il potenziale endogeno della popolazione rurale presente.
Le principali linee di intervento sono:
● incentivazione del contatto tra le aziende agricole e i consumatori al fine di "accorciare"il circuito commerciale produttori-consumatori;
● valorizzazione del paesaggio rurale e delle aree forestali non produttive come fattoredi attrattività turistica.

 

La Cooperazione

Con la cooperazione si intendono scambiare best practices volte a valorizzare almeglio i prodotti tramite la filiera corta e offrire ai residenti e ai turisti/visitatori la possibilità di acquistare direttamente dai produttori. A tal fine, le azioni di cooperazione saranno orientate a individuare, promuovere e mettere in rete i siti che ospitano i mercati contadini. Altra tematica oggetto di cooperazione concerne la mappatura degli itinerari esistenti (piste ciclabili, itinerari enogastronomici, itinerari culturali, ippovie, percorsi naturalistici ...) e dei punti/siti di interesse inseriti/presenti negli itinerari con una contestuale analisi dello stato dell'arte, e del livello di conservazione di tali itinerari.