1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Rete Rurale Nazionale
Home Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ENRD Stampa Iscriviti alla newsletter RSS Feed Vai al sito in inglese Twitter Facebook Youtube
RRn
 
Cos'è la RRN
AREE TEMATICHE
ARCHIVI
SERVIZI
 

Contenuto della pagina

RuraLand. Una finestra sul mondo rurale

Quali sono i messaggi più importanti da comunicare ai bambini e agli insegnanti nel XXI secolo? In che modo possiamo rafforzare la formazione, anche con attività educative strettamente legate al territorio e ai suoi valori? Come possiamo avvicinare i bambini delle città al mondo agricolo e rurale?
Il progetto RURALand, che contiene al suo interno i progetti Rural4kids, Rural4teens e Rural4youth, collegati come in un gioco di scatole cinesi, ha provato a rispondere a queste domande,oltre ad approfondire gli aspetti scientifici e ambientali connessi alla valorizzazione della biodiversità, all'adeguamento ai cambiamenti climatici, alla gestione delle risorse idriche e al risparmio energetico.

 
 

Rural4kids: la Rete Rurale entra nelle scuole elementari

L'acquisizione di comportamenti responsabili da parte dei più giovani nei confronti dell'ambiente e del mondo rurale è uno degli obiettivi che si pone il programma della Rete Rurale Nazionale. Con questo intento educativo nasce il progetto "Rural4kids" che mira ad avvicinare il target dei più giovani, i bambini del secondo ciclo della scuola elementare, alle tematiche delle 4 sfide: la  biodiversità, il risparmio energetico, la gestione delle risorse idriche e i cambiamenti climatici. Obiettivo prioritario del progetto quindi è quello di condurre-guidare i bambini in percorsi ludico didattici che li aiuteranno a scoprire il mondo rurale tramite le potenzialità e l'interattività del canale web, in modalità 2.0, utilizzando una grafica accattivante e facilmente accessibile.
Il progetto rural4kids, lanciato in occasione della 111° edizione di Fieracavalli, ha previsto una prima fase pilota che ha visto la partecipazione di quattro classi per ciascuna delle tre  scuole campione scelte nell'area urbana di Roma ed una Onlus, "Piccolo Principe". Il 26 maggio scorso, presso il Bioparco di Roma, si è tenuto l'evento conclusivo della fase pilota del progetto, durante il quale sono stati premiati gli alunni delle tre scuole (G. Mazzini - 37° circolo; G. Ronconi - 3° Circolo Didattico; Istituto comprensivo Borsi Saffi) e i bambini dell'Associazione Piccolo Principe che hanno partecipato alla fase di sperimentazione, presentando i lavori realizzati.
Nell'anno scolastico (2010-11) il progetto è stato esteso a livello nazionale con un concorso che coinvolgerà tutte le classi del 2° ciclo della scuola primaria che vorranno inserire Rural4kids nel proprio Piano di Offerta Formativa. Il Concorso, realizzato in collaborazione della Giunti Editore. Il 18 maggio p.v. si terrà la premiazione ufficiale alla presenza dell'On.le Ministro presso la Sala Cavour del Mipaaf, con la partecipazione delle 5 classi vincitrici.
 
Visita il sito di Rural4kids

 
 

Rural4teens: un percorso per le scuole medie

Lo sviluppo e la valorizzazione del paesaggio rurale, insieme al corretto uso delle risorse naturali e al recupero culturale e scientifico
delle tradizioni agricole e selvicolturali del nostro Paese ha acquisito, negli ultimi decenni, una sempre maggior rilevanza nelle politiche istituzionali. In questo quadro si iscrive il progetto pilota "Rural4teens", rivolto alla scuola secondaria di primo grado, fortemente orientata a sensibilizzare e trasferire il grande valore culturale, socio-economico e ambientale del paesaggio rurale italiano come importante risorsa di cui disponiamo, nonché il legame stretto esistente tra agricoltura, sviluppo rurale e tutela del paesaggio agricolo e forestale.

 
 

Rural4youth: rurale è partecipazione

L'iniziativa Rural4youth, con lo slogan "rurale è partecipazione", ha l'obiettivo di coinvolgere attivamente i giovani universitari, nella realizzazione collettiva di un filmato che documenti le azioni di tutela del paesaggio rurale e della biodiversità in tutte le sue forme, nonché le soluzioni volte al risparmio idrico e alla mitigazione/adattamento ai cambiamenti climatici, con particolare riguardo al risparmio energetico, tema di particolare interesse in previsione del 2012, anno internazionale dell'energia sostenibile.
Tale incontro sarà anche l'occasione per un confronto con i docenti sull'efficacia delle azioni proposte e degli strumenti individuati.
L'evento potrà essere seguito anche attraverso il collegamento in videoconferenza, sito del Mipaaf: http://videoconferenza.politicheagricole.it
 
Visita il sito di Rural4youth