1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Rete Rurale Nazionale
 
Home Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ENRD

Contenuto della pagina

Campagna d'informazione sui fondi PSR 2014-2020

La Baseline: Criteri, Norme e requisiti di base per chi aderisce agli impegni delle Misure dello Sviluppo Rurale

Nell'ambito dei programmi della Rete Rurale Nazionale 2014-2020, l'Ismea per il biennio di attivitā 2017-2018 ha sviluppato una campagna d'informazione per comunicare agli agricoltori, in maniera puntuale e approfondita, l'insieme di criteri, norme e requisiti che costituiscono la Baseline, ovvero gli impegni di base da rispettare per poter accedere ai finanziamenti delle Misure a superficie e a capo dello Sviluppo Rurale.

Tale campagna ha previsto molteplici azioni d'informazione che sono state realizzate sfruttando tutti i canali di comunicazione disponibili. Nella prima fase di attivitā (annualitā 2017) č stato prodotto del materiale informativo cartaceo, ossia un poster e una brochure esplicative degli aspetti normativi della Baseline, poi destinato alle sedi dei CAA e alle imprese agricole, e un ciclo di cinque seminari on line (webinar) di formazione, ciascuno dei quali ha coinvolto tra i 30 e i 50 centri di assistenza agricola sul territorio nazionale. I seminari online sono stati registrati e i contenuti sono disponibili, visualizzabili e scaricabili da ognuna delle sei sezioni specifiche in cui č suddiviso il presente sito internet.
Quest'ultimo infatti si compone di 6 macro-tematiche: i fertilizzanti, i prodotti fitosanitari, le produzioni animali, la gestione dei terreni, i criteri di ammissibilitā dei terreni e i controlli e le sanzioni, e costituisce il contenitore ultimo di tutto il materiale prodotto nel corso della campagna di comunicazione.

La seconda fase della campagna di comunicazione (annualitā 2018) č stata invece focalizzata sulle produzione zootecniche come tema di particolare rilevanza, anche mediatica, riguardo alla sostenibilitā ambientale e all'etica dei processi produttivi. Per tale attivitā, č stato prodotto un opuscolo cartaceo, semplice e sintetico, in grado sintetizzare alcuni dei principali impegni che le aziende zootecniche, che accedono ad aiuti nell'ambito della Politica Agricola Comune, sono tenute a rispettare per non incorrere nell'applicazione di riduzioni degli aiuti comunitari richiesti.

Il materiale cartaceo prodotto nell'ambito della campagna č scaricabile in formato pdf dal presente sito.
Maggiori approfondimenti sul tema delle produzioni zootecniche sono invece disponibili nella specifica sezione dedicata alle produzioni animali, oggi aggiornata e arricchita di contenuti.

 
 
 
 
 
 

 

Cos'è la Baseline

Per ottenere i finanziamenti delle Misure dello Sviluppo Rurale connesse alla superficie o agli animali(Secondo Pilastro della Politica Agricola Comune), gli agricoltori aderiscono ad una serie di impegni volontari che vanno al di lā di un insieme di criteri, norme e requisiti di base, denominati Baseline

L'osservanza di questi impegni e dei requisiti che ne sono la base, si traduce in pratiche e comportamenti che permettono al settore agricolo di contribuire a tutelare l'ambiente, contrastare i cambiamenti climatici e garantire ai consumatori prodotti sani di questi impegni e dei requisiti che ne sono la base, si traduce in pratiche e comportamenti che permettono al settore agricolo di contribuire a tutelare l'ambiente, contrastare i cambiamenti climatici e garantire ai consumatori prodotti sani e sicuri.

Questo insieme di criteri, norme e requisiti si compone di tre ambiti:

  • I Criteriper garantire il mantenimento della superficie agricola e l'esercizio di un'attivitā agricola minima sono impegni obbligatori per coloro che fanno domanda per i pagamenti dello Sviluppo Rurale relativi alla Misura 10 Pagamenti agro-climatico-ambientali, Misura 11 Agricoltura biologica e Misura 12 Indennitā Natura 2000 e direttiva quadro sull'acquae un requisito di accesso ai finanziamenti per gli agricoltori che fanno domanda per i pagamenti diretti.
  • Le Regole di condizionalitā comprendono un insieme di Criteri (CGO) e Norme (BCAA) per una gestione dell'azienda agricola rispettosa dell'ambiente e attenta alla salubritā dei prodotti e al benessere degli animali allevati. Tutti i beneficiari dei pagamenti diretti e delle Misure dello Sviluppo Rurale connesse alla superficie e agli animali sono tenuti a rispettarle.
  • I Requisiti minimi per l'uso dei fertilizzanti (RM Fert) e dei prodotti fitosanitari (RM Fit) rappresentano un impegno obbligatorio per i beneficiari delle Misure 10 e 11 dello Sviluppo Rurale.
 

A chi si applica

I criteri, le norme e i requisiti dellaBaseline si applicano alle aziende che presentano domanda per ottenere i pagamenti diretti e i pagamenti delle Misure dello Sviluppo Rurale connesse alla superficie o agli animali dei PSR (Programmi di Sviluppo Rurale).

Regime di aiuto
Elementi della Baseline
Misure dello Sviluppo Rurale connesse alla superficie o agli animali
* Criteri per garantire il mantenimento della superficie agricola e l'esercizio di un'attivitā agricola minima (per beneficiari delle Misure 10, 11 e 12)
* Regole di condizionalitā
* Requisiti minimi per l'uso dei fertilizzanti e dei prodotti fitosanitari (per beneficiari delle Misure 10 e 11)
Regime dei pagamenti diretti: pagamento di base; pagamento greening; giovani agricoltori; sostegno accoppiato
* Criteri per garantire il mantenimento della superficie agricola e l'esercizio di un'attivitā agricola minima
* Regole di condizionalitā
Regime dei piccoli agricoltori
* Criteri per garantire il mantenimento della superficie agricola e l'esercizio di un'attivitā agricola minima
Pagamenti per estirpazione e ristrutturazione dei vigneti e "vendemmia verde"
* Criteri per garantire il mantenimento della superficie agricola e l'esercizio di un'attivitā agricola minima
* Regole di condizionalitā

Per una gestione efficace dell'azienda nel rispetto degli obblighi della Baseline rivolgersi alle strutture e ai tecnici che svolgono attivitā di consulenza.

 

Normativa di riferimento

Gli impegni volontari delle misure connesse alla superficie e agli animali sono contemplate negli articoli 28, 29, 30, 33 e 34 del Reg. (UE) n. 1305/2013, e ai sensi del Reg. (UE) n. 808/2014 sono finanziate, rispettivamente, dalle Misure 10, 11, 12, 14 e 15 dei PSR.

I requisiti minimi relativi all'impiego dei fertilizzanti e dei prodotti fitosanitari sono introdotti dagli artt. 28 e 29 del Reg. (UE) n. 1305/2013, pertinenti rispettivamente alla Misura 10 Pagamenti agro-climatico-ambientali ed alla Misura 11 Agricoltura biologica.

Le regole di condizionalitā sono disciplinate dagli artt. 91-101 del Reg. (UE) n. 1306/2013 e dettagliati nell'Allegato II dello stesso regolamento. Le norme attuative sono contenute nel regolamento di esecuzione (UE) n. 809/2014. A livello nazionale il DM 497 del 17 gennaio 2019 rappresenta la norma di recepimento della condizionalitā e dei requisiti minimi.

I criteri minimi di mantenimento delle superfici agricole e l'esercizio di un'attivitā agricola minima sono definiti nell'art. 4 del Reg. (UE) n. 1307/2013 e descritti rispettivamente negli artt. 4 e 5 del Reg. (CE) n. 639/2014. Per questi ultimi, il riferimento normativo nazionale č il DM 1420 del 2015 (artt. 4 e 5).

I criteri, le norme e i requisiti della Baselinesono inoltre recepiti dalle Regioni e Province autonome con propri provvedimenti.

 

Si ringraziano per la collaborazione la Direzione Generale della Sanitā animale e dei Farmaci veterinari del Ministero della Salute e l'Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA).