1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Rete Rurale Nazionale
Home Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ENRD Stampa Iscriviti alla newsletter RSS Feed Vai al sito in inglese Twitter Facebook Youtube
RRn
 
Cos'Ŕ la RRN
AREE TEMATICHE
ARCHIVI
SERVIZI
 

Contenuto della pagina

20/01/14

GAL Alto Casertano

logo GAL Alto Casertano

Comunicato stampa, 13 gennaio 2014

Presentato a Piedimonte Matese il progetto di Presidio della BiodiversitÓ dell'Alto Casertano
Il percorso Ŕ sostenuto dal GAL Alto Casertano e sarÓ realizzato da Slow Food Campania e Fondazione Slow Food per la BiodiversitÓ

Presentato venerdý 10 gennaio, nella Biblioteca comunale di Piedimonte Matese, alla stampa e agli operatori di settore, il progetto di Presidio della BiodiversitÓ territoriale che sarÓ realizzato da Slow Food Campania e Fondazione Slow Food per la BiodiversitÓ nel territorio dell'Alto Casertano, segnatamente alle aree del Monte Matese, del Monte Maggiore e del Monte Santa Croce.
źSi tratta del primo grande progetto di Presidio territoriale targato Slow Food - ha dichiarato Gaetano Pascale, Presidente Slow Food Campania - realizzato grazie all'intuizione del GAL Alto Casertano che ha inserito nel proprio Piano di Sviluppo Locale un'azione per realizzare uno studio efficace per l'individuazione di colture e allevamenti tradizionali a rischio di scomparsa e la selezione di microfiliere locali╗.
Il GAL Alto Casertano ha infatti deciso di sostenere l'attivazione di tale progetto utilizzando i fondi della Misura 412 del Piano di Sviluppo Locale (PSL) Alto Casertano "Giardino di Terra di Lavoro" (previste nel Programma di Sviluppo Rurale Campania -PSR- 2007/2013 - Asse 4 Approccio LEADER).
(continua)

 

Per ulteriori informazioni: